User Tag List

Results 1 to 9 of 9
  1. #1
    Bounced Email

    Join Date
    Jun 2007
    Posts
    1,426
    GeekBux
    123,073.00
    Post Thanks / Like
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Rep Power
    0


    Default orologi classici e repliche. Una piccola review (prima parte)

    [FONT="Arial"][SIZE="3"]L’orologeria classica e’ molto bella.

    Ma oggi va molto più di moda l’orologio che potremmo definire “sportivo” , cioè d’ acciaio, di dimensioni grandi, spesso braccialato.

    Le case tradizionalmente regine nel campo del classico han dovuto adattarsi a produrre anch’esse orologi di tale natura per vendere.

    Vedi il caso di AP, che se non avesse il Royal Oak in tutte le sue infinite versioni, sarebbe già fallita, vedi il caso di Patek, molti anni fa inserì in listino il Nautilus senza “spingerlo” troppo, quasi per obbligo, poi ultimamente si e’ lanciata ad ampliarne e arricchirne la gamma e puntarci sopra parecchio, dato che ci fa una bella fetta del suo fatturato complessivo.

    Anche nel campo delle reps di una certa qualita' funziona così, la stragrande maggioranza sono sportivi o sportiveggianti.

    Ma non e' il numero delle copie il problema. Ce n'e' a josa

    Il problema e' che le maggiori cure dei fabbricanti sono dedicate agli sportivi, con continue riedizioni e migliorie, mentre di orologi classici veramente buoni ce ne sono ben pochi.

    Per questo motivo ho provato a fare una breve, molto breve e sicuramente incompleta panoramica in questo ambito, senza altro scopo che parlare di qualcosa di diverso dei soliti Rlx, Hublot , Pam e OffShore.

    Ho cercato di mettere qualche foto dal vero, rubata qua e la’ nei forum, oltre alle solite prese dai siti, ma non e’ sempre stato possibile, e cio' testimonia la scarsa popolarita’ di questi modelli.
    In tutto RG e RWG ci saranno milioni di foto del Sub al polso, non ne esiste manco una del VC bicompax.

    TOURBILLON BREGUET

    L’ orologio con movimento a scappamento rotante ( tourbillon) dovrebbe stare di logica alla fine di questa piccola panoramica, come ciliegina sulla torta.

    Lo metto all’inizio, invece, perché questa replica e’ l’unica copia di un segnatempo classico che può stare alla pari con le super-reps di orologi sportivi da 500, 700, 1.000 dollari a cui ci hanno abituato di recente i produttori asiatici.

    Tourbillon svizzero e tourbillon cinese. Il tourbillon, insieme alla suoneria passante, agli automi, all’equazione del tempo e alla ripetizione minuti e’ il re delle complicazioni che caratterizzano l’orologeria classica di altissimo livello.

    Il tourbillon e’ stato inventato da Breguet in un'epoca (1795) in cui la ricerca della precisione era ancora un problema, per ovviare ad un classico difetto dei tasca

    I tasca passano la vita in posizione verticale. La forza di gravità agisce su di loro sempre nello stesso senso. Per cui il movimento subisce un’azione sempre nella stessa direzione. Cio’ tendenzialmente produce uno sbilanciamento.

    Ma se faccio ruotare su se stessi il bilanciere e lo scappamento intorno ad un'asse comune in modo regolare, di solito una rotazione al minuto, vario continuamente tale direzione ed elimino il problema.

    Ma come si fa ? Con un tourbillon. Eccolo qui nella sua eleganza



    Ma come funziona ? Guarda questa animazione e lo capirai



    Su un orologio da polso, che si muove da tutte le parti, un tourbillon e’ inutile.
    Esso viene riproposto a cifre pazzesche, come pura inutile finezza.
    E' la filosofia dell' orologio come gioiello in se'.

    I cinesi han destato meraviglia nel 1993, quando un certo Kiu Tai Yu ha prodotto un vero tourbillon, detto il 'Mistero Tourbillon' di Hong Kong.

    Oggi son capaci a farli per pochi soldi. Li vendono ovunque su orologi anonimi.
    E li usano per farci le reps dei tourbillon svizzeri, naturalmente........

    Che in realta' sono repliche sino ad un certo punto.
    Infatti il tourbillon e’ un modo di funzionare, l’aggeggio che realizza tale funzionamento puo' avere caratteristiche diverse

    Le case svizzere hanno inventato vari tipi di tourby, il Breguet classico, detto a volte carrello, il karrusel di Bonniksen (che pero' era inglese), il carrousel-tourbillon, il freak, il doppio asse, il karrusel a 12 ore....

    I cinesi han inventato il loro, lo chiamano Orbital, che c'e' di male ?

    Pero' mentre il tourby svizzero e' estremamente sofisticato e curato, il cinese e' la Panda dei tourbillon......

    Ecco un Orbital montato sulla copia cinese di un Breguet, vista anteriore



    .... e vista posteriore



    Ed ecco invece come si presenta un autentico tourby Breguet, montato tra l'altro proprio sull'orologio che i cinesi han copiato, referenza 5307BA/12/9V6




    La replica dell' orologio con tourbillon
    Gli orologi a gabbia rotante svizzeri, indipendentemente dalla marca, PP, VC, Breguet ecc... sono gioielli veri e propri, tu puoi copiare le scritte e le lancette, la forma della cassa e della corona, partorisci un coso che in foto sembra non troppo dissimile, visto nel mondo reale non c’entra niente, le misure saranno le stesse ma materiali e finiture sono su un altro pianeta.

    Copia di Breguet con Orbital a carica manuale, cassa 39 mm, prezzo $ 528.00



    Breguet 5307BA-12-9V6 automatico, cassa 39 mm, prezzo €. 85.400,00




    Come valutare questa replica di tourbillon ?

    Sicuramente può affascinare per la sua meccanica a vista continuamente in movimento.
    A me non dispiace affatto. Ed e’ montato su un orologio ben fatto, per quel che costa.

    Per comprarlo con soddisfazione, però, secondo me devi porti in un’ottica molto ma molto diversa da quella del modder che studia e spende per rendere le sue rep Rlx sempre più fedeli all’originale.

    Qui devi apprezzare l’originalità’ e l’estrosità’ meccanica, non la fedeltà all’originale, che non esiste.

    Nemmeno dove potrebbe.
    Il carrousel di Breguet e' inchiavardato al quadrante tramite una barra (che si chiama ponte). I cinesi, visto che l'orbital non ne ha bisogno, non ce l'han messa nemmeno finta, alla faccia della “ copia” .

    Naturalmente resta anche da capire se meccaniche sofisticate prodotte cosi' al risparmio non abbiano la stessa prospettiva di durata di una Panda che traina un camion su una strada di montagna.....


    E ora torniamo coi piedi per terra e iniziamo la nostra piccola panoramica sulle repliche piu’ “normali”


    OROLOGI CLASSICI IN VERSIONE “DA SPIAGGIA”


    La stragrande maggioranza dei venditori di reps, sia tra quelli del forum sia tra le centinaia e centinaia che imperversano su Internet, hanno in listino un numero impressionante di solo tempo classici a prezzo economico. Anzi certi siti vendono solo quelli.

    Tralasciamo quelli al quarzo.
    I meccanici costano intorno ai cento, cenotrenta dollari, montano a volte eta, a volte un movimento definito < japan > (un mijota ), hanno casse dorate , spesso a 3 micron, cioe' sotto la soglia minima, durata prevista 6 mesi.

    Breguet da 120 dollari



    La qualità e’ quella degli orologini che trovi sui banchi del mercato a 80 euro (trattabili), anzi probabilmente sono gli stessi, prodotti pero' con marchi di fantasia per essere venduti legalmente.

    Pero’ ci sono alcuni modelli classici (pochi) che hanno una replica gia’ sul livello medio degli asian a cui siamo abituati.
    Non possono competere come finitura con un GMT Ceramica o con i vari MBW, ma perlomeno non sono cose proprio indegne.

    E’ su questi che si appunta la mia ricerca, di sicuro incompleta, data la quantita’ enorme di modelli tra cui andare a cercare < il gioiellino >


    SOLO TEMPO

    CALATRAVA: e' il modello base di Patek, coniugato negli oltre settanta anni della sua storia in decine di referenze. E’ molto raffinato anche se semplice d’aspetto e molto costoso.

    Attualmente la linea Calatrava comprende modelli di varie dimensioni, dal 33 al 37 millimetri, con casse lisce o lavorate a Clous de Paris, quadranti bianchi, piu’ raramente neri, o con grafica che richiama modelli storici, su casse in oro bianco, giallo o rosa,.
    I prezzi variano ma non sono mai inferiori ai nove, diecimila euro.

    Ecco qui un tipico Calatrava, la foto e' di una ref. 5026R, calibro 240 PS, anno 1994



    Ed ecco due referenze attuali, 5127J e 5296G



    Ne esitono milioni di copie, del Calatrava, ma solo una serie di tre, dallo stesso costo, circa trecentocinquanta dollari, raggiunge livelli accettabili. Io non ne ho mai visti altri buoni. Solo questi tre.

    Il primo e' in stile piu' moderno, replica la citata referenza 5127 attuale, con la trascurabile (si fa per dire) incongruenza di avere la lancetta dei piccoli secondi, che l'originale non ha.

    E allora perche' ce l'han messa ? Perche' i cinesi sono dei sadici ....

    Calatrava simil 5127, automatico, cassa 35 mm, prezzo $. 358,00



    L'orologio e' disponibile anche con cassa in acciaio, per evitare i problemi della placcatura e con quadrante cream .



    In questo caso cio’ non e’ corretto, non esiste un 5127 d'acciaio.
    Ma visto che ci sono versioni in oro bianco, possiamo chiudere un occhio, purché il tutto sia lucidato in modo impeccabile.


    Il fondello e' trasparente.
    Il movimento a vista non ha niente in comune con il calibro che c'e' dentro a quello originale, ma questo bisogna accettarlo per forza, piuttosto l’importante e’ che il movimento sia pulito e ben curato, non puoi avere la fedeltà all’originale ma almeno un buon effetto ottico si può pretenderlo.

    E questo mi pare ci sia. Il bordo del fondello e’ di pura fantasia, ma soprassediamo……..




    Apriamo una parentesi per segnalare un difetto incredibile di questi fake in oro, che sarebbe da evitare assolutamente.
    Sono placcati ma col fondello, o con il bordo del fondello, in metallo non placcato.

    E cosi' un non disprezzabile orologio viene rovinato da quella oscena mezza padella di latta sul sedere. Ma non c'e' niente da fare, o mangiare questa minestra o saltare dalla finestra.........

    Questo del fondo non placcato era un trucco che si usava sugli gli orologi veri ma economici molti anni fa, quando tutti volevano l’orologio d’ooooro e l’acciaio era considerato da barbone .

    In tal modo si allungava la vita all’orologio, dato che il suo punto critico e’ proprio il fondello, ove sudore, salinità e acidità della pelle del polso tendono a scolorire più in fretta la placcatura.

    Ma ovviare a ciò non placcando il fondello e’ una sciocchezza, perlomeno su una replica di un orologio d’oro, e che diamine !! basta portarlo non proprio giorno e notte e lavarlo delicatamente con acqua e sapone neutro e se la placcatura e’ buona scolorerà tra vent’anni.

    Va bene, torniamo alle varianti Calatrava

    Come dicevo prima, la famiglia dei Calatrava-replica decenti conta su altri due esemplari, acquistabili in oro oppure in acciaio.

    Il primo riproduce, molto liberamente, la referenza 4860 che pero' non ha la data ed e' piccolo, 27 millimetri.

    Ma in effetti questo tipo di cassa e quadrante in passato e' stato realizzato anche nella misura uomo, che oggi per Patek e' 37 mm , la misura standard delle referenze 6000, nonche' guarda caso, la la misura di questa replica.
    Un po' un minestone, ma non lamentiamoci troppo

    Calatrava ref. Mista, cassa 37 mm, prezzo $. 358,00




    C'e' poi un'altra versione con quadrante numeri romani, che lega abbastanza con la ghiera bombata e l’aria un po’ retro’.


    Calatrava ref. Mista, cassa 37 mm, prezzo $. 358,00



    La preferenza tra i tre e tra l'oro e l'acciaio e' questione di gusti personali.

    PATRIMONY : e’ l'erede della grande tradizione dei solo tempo di VC.
    Col Calatrava son nello stesso rapporto che c'era tra Coppi e Bartali. Attualmente la linea Patrimony comprende modelli con varie referenze, come il Calatrava. E i prezzi sono suppergiu' gli stessi.




    Ahime' , non ho trovato una rep del solo tempo Patrimony equivalente alle copie del Patek che abbiamo appena visto.
    Solo un esemplare “Kingwatchbox” con data al sei e solo in acciaio, sui duecento dollari. Poi solo cosine da spiaggia.

    Esiste pero’ una versione del Patrimony Contemporaine con calendario bi-retrogrado giorno e data, calibro 2460R31R7, al costo di circa 200 dollari, in oro o in acciaio lucido.

    E' piuttosto grande per un classico, 42 mm, ma ormai dalla moda dell' orologione non ce ne liberera' piu' nessuno.

    In queste due foto vedi un originale al polso confrontato con una replica, sempre al polso.

    Qual'e' l'originale ?






    L'originale e' il primo, ovviamente.

    Ma la copia sembra ben realizzata. E’ strabiliante che i cinesi sian riusciti a fare un movimento retrogrado per tale prezzo.
    Dato che nessuno l’ha comprato, non so se poi funziona bene o va zoppicando tipo GMT CHS.

    Anche il quadrante, sia pure con qualche ingenuità, (es. il perno della lancetta day o la diversa grafica del quadrantino) non e’ male.
    Allora, tutto Ok ? No, ma quando mai ? Il fondello d'acciaio!! Maledetti.........





    AP : l’Audemars Piguet e’ la terza grande casa che, con PP e VC costituisce l’empireo dell’orologeria.
    Ma da dieci anni per i piu’ AP e’ solo Royal Oak. E i cinesi si adattano…


    BREGUET . il marchio e’ stato resuscitato nel 1970 da una grande maison di gioielleria (Fratelli Chaumet) e affidata a Daniel Roth, con l’obiettivo di raggiungere, per prestigio, PP e VC.
    L’impresa e’ riuscita ? Giudicate voi.

    Daniel Roth ha studiato i quadranti originali dei tasca e degli orologi da carrozza di Abraham Breguet e li ha miniaturizzati con cura estrema.

    Il solo tempo Breguet e’ proposto come replica in svariate salse. Ma le sue caratteristiche ne fanno un pezzo impossibile da replicare.

    Qui ne vedi uno dei piu' semplici, il Classique referenza 5157BA-11-9V6 . Una vera meraviglia e puo' essere tuo per soli €. 12.800,00 !



    In foto rende poco. Passa da Fagnola e butta un occhio, a volte ne ha uno in vetrina, e vedrai....

    Ma cos'ha di speciale, sto Breguet ? Molto.

    Per esempio Il quadrante, in oro, e’ lavorato a guilloche’ a mano e argentato con un procedimento complesso che dona profondita’ e lussuosita’ al tutto, e completato da splendide lancette brunite.

    Non puoi pensare che questa replica gli si avvicini, dal vero, nonostante sia in autentico oro e costi ben $ 1.558,00



    Inutile intestardirsi, rinuncia..........



    IWC : e' una casa nota ai collezionisti di reps per gli orologi sportivi, da aviatore, da sub ecc…
    In realta’ ha sempre prodotto modelli classici, alcuni di altissimo livello, anche se PP e VC sono tutta un'altra cosa.

    Come orologi solo tempo IWC, nel mondo delle reps trovi molti Portuguese. Ne esiste un’ottima recensione nella sezione IWC di RG, ad essa ti rimando.

    Esiste anche una buona replica del Portuguese ref. 5001 riserva di carica 7 giorni, diametro 41 mm, prezzo 188 dollari, proposto in molte varianti, oro, acciaio, quadrante bianco, grigio, nero, numeri blu, oro ecc….

    E’ un modello molto equilibrato e in foto sembra abbastanza esente da difetti ( a voler sottilizzare, la finestrella della data e’ un po’ troppo profonda….)

    Questo e' l'originale



    E questa la foto della replica in mano a un membro di RG.




    Mi pare una replica molto ben riuscita, anche se l'orologio e' piuttosto classicheggiante che classico in senso stretto.


    ALTRE MARCHE : anche le altre marche dell’ alta orologeria svizzera han prodotto e producono solotempo di gran classe, da Jaeger Le coltre a Girard Perregaux, da Ulysse Nardin a Piaget, da Lange a………..

    Nessuno di questi splendidi orologi ha meritato una replica di livello perlomeno simile al Patek da trecentocinquanta dollari che abbiamo visto or ora, per tacere degli Chopard e degli Hublot da cinque, seicento dollari. Il mercato non li richiede, ovviamene il produttore segue i desideri del pubblico……

  2. #2
    Bounced Email

    Join Date
    Jun 2007
    Posts
    1,426
    GeekBux
    123,073.00
    Post Thanks / Like
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Rep Power
    0


    Default orologi classici e repliche. Una piccola review (seconda parte)

    IL CRONO BICOMPAX


    Il cronografo da polso a due contatori e’ un classico dell’orologeria perlomeno da ottant’anni.

    Oggi chi compra tale orologio lo fa perché gli piace, un tempo invece esso costituiva uno strumento indispensabile per tutti coloro che dovevano disporre di una misurazione corretta dei tempi parziali, sia nel campo civile che in quello militare.


    Patek Philippe, cronografo a carica manuale monopulsante calibro 197952, anno 1925



    E tutto in questo strumento sofisticato, che oggi noi consideriamo come un simpatico giocattolo, era strettamente funzionale

    I contatori sono due e non tre perche’ per la lettura dei tempi parziali la memorizzazione dell’ora cronografica e’ inutile, conta il minuto, indicato dalla grande lancetta ed il contaminuti, spesso a 30 scatti invece che 60.

    Il crono storicamente e’ un misuratore di tempi brevi e medio brevi, alla faccia di quelli che col Daytona cronometrano quanto tempo ci mettono per andare da Torino alle Bahamas.

    Vacheron et Constantin, cronografo a carica manuale Croix de Malte, fine anni '40




    Anche la lancetta dei secondi continui e’ funzionale, serve a dirti a colpo d’occhio mentre guidi l’aereo o aspetti che l’auto da corsa abbia compiuto il giro, che lo strumento funziona, e ti evita di azionare il crono e scoprire, troppo tardi, che non si muove piu’ niente.
    Cosa non inusuale nel 1930 ( e anche dopo )

    Sulla base del crono bicompax classico PP o VC , professionale si, ma quasi sempre in oro, sono poi state prodotte varianti “da passeggio” con le fasi lunari, la riserva di carica ecc…

    La famiglia dei bicompax storici e’ infinita, i piu’ pregiati sono quelli di Patek e Vacheron, ma ce ne sono di splendidi prodotti da case ormai scomparse (Universal Geneve) o decadute (Longines) .


    Il bicompax e’ un must dei fake classici.

    Ha un movimento a vista detto Lemania, di cui però alla Lemania ignorano l’esistenza.
    Ma e’ abbastanza bello da vedere dietro il vetro, pulito e decentemente lucidato. Fa la sua ticchettante figura.





    Su questa base vengono montati quadranti sostanzialmente simili, come e' ovvio, ma con marchiatura VC, PP .........e anche Lange !!


    Bicompax Patek oro



    Bicompax Patek acciaio





    Il bicompax replica non corrisponde ad una referenza precisa della marca di cui porta il nome sul quadrante. Ma questa, in fondo non e’ proprio una gran assurdità’, come si potrebbe pensare.

    Tutte le grandi case per settant’anni han prodotto intere famiglie di bicompax, e ne producono tuttora, con un’estetica simile, questa rep riprende le linee guida essenziali, e’ realistico anche se non propriamente “reale” . Questo passa il convento, inutile lamentarsi

    Il bicompax fake, come gli autentici, ha una serie di varianti, tipo riserva di carica o fasi lunari


    Ecco un replica Patek cronografo con fasi luna.



    La versione acciaio e' molto graziosa, la puoi vedere proprio ben fotografata su precioustime-uk.com

    Ma per me l' oro e’ da preferire perché normalmente in tale materiale eran prodotti gli originali. Ma anche l’acciaio non e’ brutto.


    Che dire di questo orologio, cucinato in tutte le salse dai produttori di reps ? Non e' brutto orologi, meccanismo, l'eterno asian Lemania - Seagull - Venus copy , affidabile perche' plurisperimentato.

    Fare un salto di qualita' all'aspetto esteriore di questi crono non sarebbe impossibile. Qualche miglioramento alla cassa, un po' di cura in piu'. Certo il problema e' il quadrante.

    Ma, senza pretendere cose impossibili, credo che la realizzazione di una buona copia di un quadrante come quelli degli originali non darebbe piu’ problemi di quelli che potrebbe dare, ad es. il quadrante altrettanto graficamente complesso di un Navitimer acciaio oro.

    Eppure il Navitimer l’han fatto e, nonostante alcuni difettucci, e’ venuto un orologio di grande impatto visivo. Questi no, nonostante il ben maggiore prestigio. Purtroppo.



    I BICOMPAX “FEDELI” . sono tre tentativi, relativamente recenti di produrre, a partire dal Lemania, tre repliche di tre precise referenze, mettendo da parte la fantasia. A prezzi sui 230 dollari.

    Patek 5070. Si tratta di un crono classico di produzione attuale attuale, carica manuale, cassa solo in oro, prezzo €. 34.650

    Ecco il Patek originale di fronte



    ...e di fianco



    La replica monta il solito Lemania. E' disponibile solo in acciaio. Alcuni venditori sostengono sia placcato oro bianco. Eccolo di fronte



    ....e di fianco.



    ...e al polso.




    Vacheron Constantin “Chronographe Malte” con mistamento delle funzioni cronografiche mediante ruota a colonne, anno 2004. Cassa solo in oro. Prezzo €. 28.400




    La replica monta il solito Lemania Seagull copia Venus, E' disponibile solo in acciaio per circa 230 dollari



    Eccolo accanto all'originale





    ed ecco la copia al polso





    Breguet cronografo ref. 5947BA-12-9V6 a carica manuale, qui in versione ratrappante, cassa in oro, prezzo crono €. 22.600, crono rattrappante €. 40.400



    La replica col Lemania e' disponibile in acciaio o in oro rosa e ha due varianti di quadrante.

    Acciaio



    Oro rosa



    Oro rosa con quadrante alternativo




    La versione Breguet ha la cassa diversa dagli altri bicompax, non bombata, zigrinata (giusto), e cio la rende molto spessa all'occhio, quasi il doppio del necessario (inevitabile ma bruttino).




    Che dire dei tre crono “fedeli” ? Sono un passo avanti rispetto al bicompax < generico > , nonostante alcune imprecisioni nelle misure, nella posizione delle subdials, determinate dalla necessita' di usare un unico movimento.

    Difetti che , con un po' di sofferenza, possiamo anche accettare. In fondo per meno di 250 dollari che pretendi ?

    Ma e' proprio questo il loro limite, essere nella fascia di prezzo media, e quindi avere una qualita' complessiva delle parti mediocremente curata.

    Il risultato e' che queste cosine non sono malfatte, no, per carita', ma danno molto meno l'impressione dell'oggetto di sostanza e di qualita' delle reps di alto livello a cui ci hanno abituato ultimamente gli asiatici cinesi, naturalmente in cambio di prezzi piu' elevati.


    IWC : e' un bicompax che non appartiene alla famiglia dei Lemania, ha un Valjoux modificato dall'affidabilita' problematica, perlomeno nella versione da 21.600 alternanze, ha i contatori a ore 6 e ore 12, ha un'estetica che distacca molto da quella degli altri modelli. Prezzo sui 300 dollari, cassa acciaio e oro rosa placcato (an che il fondello !)

    L'orologio reale appartiene ad una categoria qualitativa e ad una fascia di prezzo enormemente piu' bassa di VC, PP , AP e Breguet.

    Per la replica vale il contario. Forse, dato che IWC produce molti sportivi ben replicati, si son sbagliati, l'han scambiato per uno sportivo e l' han curato di piu'........

    Su rc e su altri forum ci sono varie review di questi orologi, ad esse ti rimando per commenti piu' approfonditi.




    OROLOGI DI FORMA

    Sono tutti quei segnatempo classici che non hanno la cassa tonda, ma bensi’ rettangolare, quadrata, tonneu, cuveex ecc…

    Tutte le case ne producono e di conseguenza ne esistono varie copie, alcune carine, certo, ma nessuna si segnala per particolare cura o bellezza

    L’unico orologio di forma che si distanzia in modo abissale dagli altri fake e che puo’ sfoggiare una qualita’ eccelsa e’ la replica del Cartier Tank prodotta da…..Cartier


    Molti anni fa il Tank ebbe un gran successo in America. Allora i gioiellieri locali presero a farne delle copie placcate, identiche ma col loro nome sul quadrante e quindi vendibili legalmente a prezzi enormemente piu’ bassi.



    Per controbattere questa mossa, Cartier produsse una copia (una replica !) del tank detta “Must”, perfettamente identica al Tank in oro, ma con cassa in argento mirabilmente placcata a 20 micron. Pote’ cosi’ proporlo a prezzi competitivi con quelli dei gioiellieri locali

    Oggi il Tank Must esiste ancora, minimamente aggiornato come il suo fratello maggiore e costa circa 1600 euro, ma si trova usato alla meta’ e anche a molto meno della meta’, come puoi vedere su ebay oppure qui www.chrono24.com

    E’ la soluzione migliore per arricchire la tua fake collection con un orologio di forma di grande bellezza al prezzo di un paio di MBW o di un Super Hublot cinese.

    E poi e’ divertante mescolare il vero col falso….




    WORLDTIME
    I worldtime detto anche in italiano “Oredelmondo, e’ un complicato che ti dice che ore sono in qualunque citta’ del mondo, a differenza di un GMT che ti dice l’ora di due localita’ diverse, o tre, ad esempio nel caso del GMT Master II di Rlx.

    Ci riesce attraverso un disco rotante, comandato da un tasto sulla carrure, su cui sono incisi i nomi delle 24 citta’ che indicano i 24 fusi orari.




    Tecnicamente il movimento di un worldtime non e’ difficilissimo da riprodurre, certo non piu’ di un buon crono.

    Il problema per un fake worldime e’ il quadrante, che negli originali e’ una vera piccola opera d’arte, smaltata, incisa e lavorata in modo certosino per affascinare l’acquirente e pertanto difficile da riprodurre a basso costo.

    Le foto possono darne solo una vaga idea. Questo e’ il piu’ bel worldtime attualmente in commercio, il Patek Philippe Weltzeithur calibro 240 HU




    E questa e’ la replica, venduta da duecento a seicentonovantanove dollari (sempre la stessa !!) a seconda della maggiore o minore onesta’ del sito.




    La replica non e’ “brutta” ma la differenza con l’originle e’ molto grande.
    Come sempre, nel campo dei falsi orologi, non si puo’ chiedere la luna, meglio indirizzarsi su modelli piu’ semplici e piu’ facilmente riproducibili.




    COMPLICATI E SUPERCOMPLICATI

    Qualunque cosa un orologio abbia in piu’ del solo tempo si chiama “complicato”
    Anche la lancetta dei secondi, volendo, la si puo’ considerare una complicazione. Il datario e’ ’ una complicazione. E cosi’ via........

    Ma normalmente si intendono per complicazioni tutte le funzioni ulteriori rispetto a data e ora.

    E cioe’ : doppio fuso, fasi luna, calendario completo, crono, crono rattrappante, riserva di marcia, funzione a retò, calendario perpetuo, suoneria passante, equazione del tempo, tourbillon, ripetizione minuti. (Ne ho dimenticata qualcuna ?)

    E normalmente si intende per “orologio complicato” un segnatempo di pregio con complicazioni raffinate.

    Nel campo del fake non esistono copie di orologi a ripetizione, e cio’ e’ ovvio, vista la complessita’ del movimento.

    Esistono invece parecchi calendari perpetui, che sono in realta’ solo calendari completi, ma per accorgertene dovresti averli sott’occhio alle ore 23.30 del 30 novembre……

    E poiche nel campo degli orologi veri il perpetuale di solito e‘ sempre abbinato ad altre complicazioni, anche nel campo del fake accade la stessa cosa.

    In linea di massima e salvo varianti piu’ “creative” un classico perpetuale e’ impostato cosi’




    Ma il discorso della “fedelta’” all’originale, per le copie questi modelli, e’ piuttosto difficile.

    La domanda e’ “ …..a quale originale ?”
    Dal 1920 ad oggi le grandi case han prodotto un notevole numero di orologi perpetuali con moonphase, crono, riserva di carica, ripetizione ecc..

    Modelli costruiti a volte in pochi esemplari.
    Ad esempio, intorno al 1990 Breguet produceva, di una referenza simile a questa replica, solo una trentina di pezzi all’anno ((Robert Viola <Gold Time> )



    I fake si adeguano e questo fa si’ che sostanzialmente sulla stessa base, variando qualcosa nei quadranti, sia prodotta e reperibile una vasta serie di orologi complicati , marchiati sia PP che VC e anche, se pur meno spesso, in altro modo, ad es. AP o Cartier.

    Normalmente i movimenti sono meccanici, Spesso alcune lancette (funzioni) sono solo di figura I prezzi, dai venditori onesti non viaggiano mai molto lontani dai 200/ 250 dollari.


    Ecco un Vacheron Constantin calendario perpetuo fasi luna e doppio fuso orario. La lancetta dei secondi al centro normalmente sugli originali non c'e'.

    Si noti lo stemmino ad ore 4/5 di cui si poteva fare a meno con profitto




    In alcuni casi c’e’ una piu’ marcata rispondenza con un orologio particolare, tipo questo Vacheron che replica un modello realmente esistito con (piu’ o meno) le stesse caratteristiche.
    Si noti la (finta) indicazione della riserva di carica alle ore 6


    Vacheron Constantin calendario perpetuo retrogrado ref. 47031




    Copia




    Il vertice della famiglia dei complicati e' costituito dai “grande complication”

    Eccone uno, il calibro 2750, 16 complicazioni tra cui tourbillon, ripetizione, calendario perpetuo, equazione del tempo........

    Si chiama Tour de l'Ile, costa due miliardi delle vecchie lirette. Esemplari venduti in tre anni, sette.



    Ed ecco un grande complication di Patek, il celebre Sky Moon



    Naturalmente replicare tali capolavori e' impossibile. Nonstante tutto qualcuno ci ha provato, ma con quali risultati lascio a voi valutare.........






    SCHELETRATI

    E’ un tipo di orologio che o si ama o si odia. Ma che sicuramente piace a chi viene matto per le meccaniche a vista e gode nel vedere gli ingranaggini che si muovono al polso.

    Vacheron et Constantin, Diamond Skeleton, movimento merlettato, vista anteriore




    Vista posteriore



    Ovviamente non esistono < repliche > di scheletrati, perché dovresti copiare anche il movimento di manifattura.

    Esistono però scheletrati di fantasia che non sono brutti, se ti piace il genere. In realtà non sono neppure < scheletrati > cioè col movimento merlettato, ma solo decorato. Il massimo del minimo.





    Che dire di queste cosine ?
    Se li giudichi scemi non posso darti torto, certo, pero' l'appassionato del lato meccanico dell'orologio non riesce a disprezzarli del tutto, nonostante la loro poverta' e pretenziosita' , perche' ti consentono di vedere tutti gli ingranaggini che girano e ticchettano........
    [/SIZE][/FONT]

    Last edited by nembo; 08-30-2008 at 07:22 PM.

  3. #3
    Inactive

    Awards Showcase


    Join Date
    Jan 2008
    Location
    EU Italy
    Posts
    3,991
    GeekBux
    230,745.61
    Post Thanks / Like
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Rep Power
    0
    Country
    italy
    Region
    european union


    Default

    Ciao Trio.....

    Complimenti che bel vedere!!!!!!gran lavoro,
    anche se come sai amo i Pam ,non ti posso biasimare questa è ARTE!!!

    grazie

    ciao

    robi

  4. #4
    Elite Spartan
    sssurfer's Avatar
    Join Date
    Jul 2007
    Posts
    3,369
    GeekBux
    171,664.89
    Post Thanks / Like
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Rep Power
    17


    Default

    Ah, bene. Manco per appena una settimana, e quando torno trovo postata un'enciclopedia dei migliori orologi. Ora mi tocca mettermi a studiare!

    Complimenti, Trio! Post grandioso!

  5. #5
    Elite Spartan
    jocelyn's Avatar
    Join Date
    Aug 2007
    Location
    Rome - Italy
    Posts
    573
    GeekBux
    46,354.59
    Post Thanks / Like
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Rep Power
    12
    Country
    italy
    Region
    european union


    Default

    Diavolo che lavoro e, soprattutto, che passione!!!
    ..::Jocelyn::..

    Hidden Content
    <<Hidden Content >>

  6. #6
    Italian Pope

    Awards Showcase

    nembo's Avatar
    Join Date
    Mar 2008
    Posts
    14,974
    GeekBux
    1,941,578.10
    Post Thanks / Like
    Mentioned
    176 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Rep Power
    10
    Country
    italy


    Default

    Gran lavoro trios grazie a te ed un altro sticky for the community!!
    Hidden Content


    AUT VIAM INVENIAM AUT FACIAM

  7. #7
    Bounced Email

    Join Date
    Jun 2007
    Posts
    26
    GeekBux
    1,751.20
    Post Thanks / Like
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Rep Power
    0


    Default

    meraviglia

    sto sbavando

  8. #8
    Elite Spartan
    speedy's Avatar
    Join Date
    Mar 2009
    Location
    Milano
    Posts
    1,470
    GeekBux
    119,137.69
    Post Thanks / Like
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Rep Power
    12
    Country
    italy


    Default mamma mia!!!!

    caspita che precisione e che conoscenza
    non ti conosco ancora bene (ho letto una piccola parte dei tuoi post
    Trios) ma complimenti perchè grazie a te anche uno come me si può appassionare sempre più ( già prima mi interessava ma ora.... ....)a questo meraviglioso mondo degli orologi
    adesso continuo a leggere i tuoi post (ma anche quelli degli altri esperti) per migliorare le mie scarse conoscenze cercando però di non farmi licenziare perchè non lavoro e poi sono costretto a passare intere giornate nel bar del altro Thread......ad ubriacarmi

  9. #9
    Removed

    Join Date
    May 2007
    Posts
    19,483
    GeekBux
    1,009,043.00
    Post Thanks / Like
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Rep Power
    0
    Country
    afghanistan
    Region
    us virgin islands


    Default

    Veloce, scusi il mio italiano difficile ma questo è un grande filetto che avevo dimenticato circa. Tali bellezze nel Glashuttes posso assagiarlo. Il mio italiano è non così buon ma esercitantesi.

Similar Threads

  1. Piccola Manutenzione Per Orologi
    By watch_that_passion in forum Discussioni in Italiano
    Replies: 12
    Last Post: 01-15-2010, 06:56 PM
  2. Le repliche Rolex. Una piccola recensione
    By trioslescano in forum Stickies...threads importanti.
    Replies: 25
    Last Post: 04-30-2009, 07:47 AM
  3. Qualche foto della mia citta'..... prima parte
    By nembo in forum Discussioni in Italiano
    Replies: 9
    Last Post: 10-28-2008, 07:20 PM
  4. ho scritto due volte prima parte
    By trioslescano in forum Discussioni in Italiano
    Replies: 3
    Last Post: 08-30-2008, 07:28 PM
  5. orologi classici e repliche. Una piccola review (prima parte)
    By trioslescano in forum Discussioni in Italiano
    Replies: 0
    Last Post: 08-30-2008, 07:00 PM

Tags for this Thread

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •  



About RepGeek

Replica Geek is a discussion & review forum for all fans of Replica Watches from around the World. Let's Chat About Replica Watches on Replica Geek.

RG Dealers